Introduzione

L’obiettivo per le PMI (Piccole Medie Imprese) è oggi quello di innescare nuovi cicli di sviluppo commerciale analizzando percorsi distributivi internazionali, ma abbreviati, da consolidare e fidelizzare nell’ultimo miglio verso il cliente finale; creare alleanze settoriali complementari e territoriali, con componenti di innovazione, per pianificare strategie con interventi nell’area del marketing strategico e promozionale.

Si crea sviluppo e crescita in uno scenario competitivo attraverso tre risorse fondamentali:

  • La qualità delle competenze degli attori in grado di generare valore dalle risorse disponibili
  • Una chiara visione del futuro per poter scegliere le competenze su cui indirizzare la strategia
  • La valorizzazione degli elementi distintivi del servizio offerto attraverso fattori di riconoscibilità

Queste risorse vanno però inserite nel nuovo contesto economico globale. Per far fronte alle sfide di un mondo in continuo cambiamento, Fi.Mar. offre alla vostra azienda un servizio di guida e approfondimento sui tre perni della competizione economica contemporanea.

Ecco quali sono

INTERNAZIONALIZZAZIONE

E’ necessario investire nell’internazionalizzazione. Ecco perché

Le piccole e medie imprese hanno minori capacità di investire nella creazione di piattaforme distributive o nella promozione del marchio, minori risorse per la ricerca e sviluppo di prodotti e processi competitivi, minore forza contrattuale con i distributori. Rimanere da soli oggi è più che mai penalizzante. Con le reti d’impresa si raggiunge maggior solidità economica, adeguate risorse umane e di capitali da investire in internazionalizzazione, export e innovazione.

Orientare l’imprenditore su progetti di sviluppo significa selezionare iniziative fondate su una visione internazionale, su una apertura all’integrazione, oggi facilitate dai contratti di rete d’impresa, che necessitano di un irrobustimento del capitale con risorse umane capaci di fare perno sull’innovazione del valore.

Le nuove sfide della globalizzazione e le problematiche collegate all’attuale crisi economica hanno portato alla ribalta l’importanza della collaborazione in rete delle piccole e medie imprese, modello d’eccellenza e scommessa per il futuro. Infatti, le debolezze tipiche delle piccole e medie imprese non si ripropongono nei sistemi reticolari, grazie al rafforzamento delle conoscenze e delle competenze professionali, manageriali e organizzative.

Fi.Mar. accompagna la tua azienda nei mercati internazionali

INNOVAZIONE

Marketing e Innovazione determinano i risultati. Qui spiegato come

Negli ultimi anni tutte le aziende hanno vissuto con difficoltà i propri mercati; alcuni indicatori economici però evidenziano che le aziende presenti sui mercati internazionali hanno registrato anche delle crescite di fatturato. Le altre aziende invece hanno raccolto l’intera perdita fatta registrare dal mercato. Questa differenza deriva, a parer mio, dal fatto che le aziende stazionarie o in lieve crescita non hanno smesso di fare marketing, magari raddoppiando le iniziative per favorire le vendite.

Le leve su cui sono intervenute sono sostanzialmente tre:

INNOVAZIONE (nuovi prodotti, allargamento delle opzioni per i clienti). L’innovazione da sempre, è la scelta prioritaria che consente all’azienda di affrontare con successo l’evoluzione e i cambiamenti del mercato.

MARKETING (pubblicità, promozione, comunicazione più frequente con i clienti, relazione con market place specializzati). Il marketing produce clienti, con un messaggio che non può essere solo di prodotto, ma con una promessa di come il cliente si sentirà acquistando il prodotto (privato) o scegliendolo (imprenditore/architetto) per la propria attività commerciale.

VENDITE (migliorati impegno ed efficacia della forza vendita, ricerca di nuovi mercati o canali di vendita). Rafforzare le relazioni con i clienti consolidati e cercare di attivare nuovi potenziali clienti, favorendo la dimostrazione del prodotto e migliorando il rapporto preventivo/ordine.

Fi.Mar. guida i suoi clienti in un processo di innovazione

INTEGRAZIONE

Che cos’è una Rete d’Impresa
La rete è vista come strumento necessario per dare forma e sviluppo alle relazioni. L’obiettivo di fare rete è determinato dalla ricerca di economie e di complementarietà organizzate sulle condizioni contrattuali e non sul controllo proprietario.

Il contratto di rete è un contratto tra imprese che consente ai partecipanti di mettere in comune attività e risorse per migliorare il funzionamento aziendale e in questo modo rafforzare la competitività dell’azienda.

Attraverso il contratto di rete si ha la possibilità di coniugare autonomia imprenditoriale con la capacità di acquisire una massa critica di risorse finanziarie e di know how, in grado di consentire il raggiungimento di obiettivi strategici, altrimenti fuori portata per una piccola impresa.

Il contratto di rete viene sostenuto anche da una finanza agevolata. Ogni raggruppamento di imprese deve essere costituito da almeno quattro imprese.

Fi.Mar. aiuta la tua azienda a creare una rete d’impresa